COMUNI MARZIANI

di_Stefano Botti e Aldo Torta

con_Francesca Brizzolara, Stefano Botti, Francesca Cinalli,

Riccardo Maffiotti, Aldo Torta, Elena Valente

Musiche_Paolo De Santis; Luci_Cristian Perria

Produzione_Tecnologia Filosofica

patrocinio_Unar, Regione Piemonte, Amnesty International

 

Comuni Marziani è il lavoro più longevo del gruppo: prodotto nel 2006 e selezionato dal Sistema Teatro Torino nell'ambito di "Rigenerazione 2007", è presto diventato parte dell'omonimo progetto nazionale di sensibilizzazione del pubblico adolescente sul tema del bullismo omofobico.

Lo spettacolo ha come tema l'omosessualità, intesa come uno dei modi di vivere la sfera affettiva: si propone di affrontare quella sottile linea d'ombra che non ha età e che costituisce il passaggio dell'individuo da una fase di non accettazione e spesso solitudine - in cui ci si sente "sbagliati", "marziani"- ad una fase di riconoscimento di se stessi, di apertura al mondo, di confronto, di accettazione che i propri sentimenti hanno gli stessi sapori, le stesse dinamiche e gli stessi profumi di quelli vissuti dagli altri, con la differenza che sono indirizzati ad un compagno dello stesso sesso.

    

Attraverso situazioni teatrali che prediligono il linguaggio della danza, la vita reale ispirata a racconti, storie ed esperienze personali, si colora in scena di tinte surreali, a volte comiche, spesso grottesche affrontate secondo uno stile nel quale i linguaggi del teatro, della danza e del canto si fondono in una ricerca su gesto, movimento e parola. In Comuni Marziani, la scena si trasforma continuamente, passando con disinvoltura "da un luogo a un altro": dalla balera popolare in cui i protagonisti si cimentano in una vorticosa mazurka con incursioni coreografiche di gusto contemporaneo, alla moderna discoteca affollata di teen-agers, dall'ambiente della famiglia, e della relazione con la figura della madre, al mondo patinato della televisione e delle sfilate di moda.

foto ©Roberto Ricca

 


IL VIDEO

LE RECENSIONI

"Risuona una mazurca e le tre coppie girano sul palcoscenico, si disfano, si ricompongono, sino a quando si ricompattano "fuori norma", una coppia etero e due gay...parte uno slow e le coppie si baciano...è la scena centrale di Comuni Marziani, piccolo spettacolo di culto della compagnia Tecnologia Filosofica di Torino che veleggia verso le 70 repliche: non poche per un pezzo di contemporanea cresciuto fuori dai grandi circuiti.Ironico e leggero, delicato e affettuoso, ma al tempo stesso profondo e mai banale, lo spettacolo è firmato da Aldo Torta e Stefano Botti che lo interpretano con Francesca Brizzolara, Francesca Cinalli, Riccardo Maffiotti ed Elena Valente".

Sergio Trombetta, La Stampa, estratto da sez. Spettacoli Nazionale, 21 aprile 2013

 

“Ma le sorprese non sono mancate. Mi riferisco al lavoro di Tecnologia Filosofica, Comuni Marziani , esemplificazione di come possa essere vitale uno spettacolo che, partendo dall’urgenza di affrontare i grandi temi dell’oggi, sa trovare una propria strada di comunicazione scenica.”

Alfonso Cipolla, La Repubblica ,7 Aprile 2007

 

“Ancora di una zona d’ombra della realtà circostante tratta il bel lavoro di teatro-danza allestito da Tecnologia Filosofica, Comuni Marziani…che affronta, con levità ed ironia, l’omosessualità, dalla presa di coscienza e conseguente difficoltà di farsi accettare anche in famiglia, all’apertura al mondo, attraverso il faticoso sgretolamento dei pregiudizi.”

Maura Sesia, La Repubblica, 9 Maggio 2007

 

E’ il momento del teatro-danza con lo splendido lavoro della compagnia torinese Tecnologia Filosofica, Comuni Marziani…uno spettacolo di grande bellezza e impatto emotivo in scena a Modena e a Rimini il 9 e 11 Febbraio.”

Redazione di www.ultimapagina.it, Febbraio 2007

 

Comuni Marziani è il titolo del lavoro –intenso, divertente, ironico, disturbante-(…) che affronta il tema delicato della scoperta dell’omosessualità (e della sessualità in generale) nell’adolescenza (…) frutto di un lungo studio che gli stessi autori e gli altri interpreti hanno condotto anche sui propri ricordi e il proprio vissuto, filtrato poi con intelligente ironia attraverso un originale apparato gestuale e coreografico.”

Giorgia Marino, Redazione di www.valenzaalchemica.it ,Teatro Regionale Alessandrino, 28-10-07

 

«Comuni marziani» è il titolo dello spettacolo che sta girando l'Italia..e che si candida ad essere un ottimo strumento per alunni e prof per prendere contatto con la diversità di ciascuno di noi, (omosessualità compresa), con il divario, da sanare, tra maschere e modi autentici di essere. Scritto da Stefano Botti e Aldo Torta, allestito da «Tecnologia filosofica», mette a confronto l'icona retorica della normalità con sprazzi di vita vera.

Delia Vaccarello, L'Unità, 3 giugno 2008

 

 

Contatti

Tecnologia Filosofica

Corso Giulio Cesare 14
Torino, TO, 10152
ITA

  +39 011 655073

  

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  contact